domenica 21 settembre 2014

Ciambellone all'acqua

Un ciambellone soffice soffice, dal sapore delicato e semplice. Profumato, allieta colazioni e merende.
Abbiamo voluto provare una piccola stregoneria: sostituire quello che sembrava essere un ingrediente fondamentale, il latte, con della semplice acqua, così che anche chi, per un motivo o per un altro, si trovasse a seguire una dieta priva di latte, potesse gustare questo semplice ma delizioso dolce.
Ed il risultato è stato ottimo.
Ma uno strano sortilegio deve essere sceso su questo ciambellone. Forse perché fatto con l'acqua, è evaporato in poco tempo, e straghetta e stregone si son visti costretti a farne un altro nel corso della settimana successiva :)








La ricetta del ciambellone all'acqua ("Il ciambellone più soffice del mondo") pare sia di Adelaide Melles. Visto da tempo in rete e sentendone parlare molto ne eravamo rimasti incuriositi ma ancora non avevamo mai avuto modo di provarlo. Spinti dalla necessità di un dolce senza lattosio (e di necessità si tratta se di dolci proprio non ne puoi fare a meno! :)  ma che ci volete fare...per noi così è ) abbiamo provato questo famoso ciambellone e possiamo garantirvi che è spettacolare. Quindi, se ancora non l'avete mai provato, dovete assolutamente farlo!
In realtà abbiamo modificato la ricetta originale secondo i nostri gusti, diminuendo la quantità di zucchero e di olio (il che lo rende ancora più leggero ma, vi assicuro, non perde assolutamente di bontà) e aggiungendo la vanillina che conferisce sempre ai dolci quel tocco in più.
E' un ciambellone dalle infinite varianti, quindi potete sbizzarrirvi come volete!    

Facile
Ingredienti:

200 g di zucchero
250 g di farina
3 uova
75 g di olio di semi
130 g di acqua
2 cucchiai di rum
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito

stampo per ciambellone da 24 cm


Procedimento:

Imburrate e infarinate bene uno stampo per ciambella da 24 cm.

Montate a lungo le uova con lo zucchero e la vanillina con un robot da cucina o uno sbattitore elettrico (per circa 10 - 15 minuti) finché diventeranno una massa gonfia e spumosa, giallo chiaro. Sollevate le fruste e lasciate cadere un po' di composto sull'impasto montato: sarà montato a sufficienza se il filo di impasto “scrive”.
E' importante che le uova con lo zucchero siano lavorate a lungo in modo da incorporare l'aria necessaria affinché il dolce venga davvero soffice e spugnoso.  
Aggiungete poi l'olio, l'acqua e il rum amalgamando bene il tutto. Unite infine, a poco a poco, la farina setacciata insieme al lievito. Il composto resterà un po' liquido ma non preoccupatevi, è proprio così :) 
Versate l'impasto nello stampo e cuocete in forno statico a 180° per circa 40 minuti o comunque finché la superficie non sarà ben dorata (fate sempre la prova stecchino!!)
E' importante, come per tutti i lievitati, non aprire il forno prima che sia passata mezz'ora, pena lo sgonfiarsi della torta :) 
A cottura ultimata lasciate raffreddare un po' a forno spento prima di sfornare, poi capovolgetelo su un piatto o una gratella e quando sia sarà freddato del tutto potete, a piacere, spolverizzare con zucchero a velo.


Con questa ricetta partecipiamo al contest "La ciambella perfetta" di Giochi di zucchero e A tutto pepe

22 commenti:

  1. MOLTO BUONO E SOFFICE, COMPLIMENTI PER L'IDEA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissima ricetta,la provero e tante grazie.

      Elimina
  2. Anch'io e mio marito siamo rimasti stregati da questo ciambellone soffice e goloso anche senza lattosio :-D Noi ancor + golosi di voi abbiamo sentito la necessità di aggiungere le gocce di cioccolata..ti dirò che se possibile è evaporato ancora + velocemente O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo!!! Fa questo strano effetto...sparisce in un'istante! :)
      La cosa bella infatti è che si presta a tantissime varianti! Gocce di cioccolato, uvetta... ci si può sbizzarrire!

      Elimina
  3. Apperó!! Interessante!! Conoscevo quello al latte caldo,ma proveró anche questo. Me lo segno.
    Un abbraccio
    Vera

    RispondiElimina
  4. Ma ciao!! Perché non partecipi al mio contest? http://giochidizucchero.blogspot.it/2014/08/contest-ciambella-perfetta.html
    Ti aspetto! Erika

    RispondiElimina
  5. non avrei mai detto..veramente un ottima ricetta! sofficissima, ideale per la colazione e cosa ancora più bella, non si secca affatto all'interno!

    complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una sorpresa anche per noi! Questa settimana l'abbiamo provato con il succo d'arancia al posto dell'acqua ed è venuto sempre soffice!

      Elimina
  6. Ci voglio provare anche io...ma invece dell'olio di semi posso usare olio evo? E in che quantità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ilila,
      certo che puoi sostituire l'olio di semi con l'olio evo. La scelta dell'olio di semi è semplicemente dettata da un sapore più delicato, magari puoi scegliere un olio evo meno robusto, andrà benissimo ugualmente. Le dosi sono le stesse.
      Facci sapere! :)

      Elimina
  7. Fatto....buonissimo e morbidissimo!!!!...ma ho rispettato la ricetta è ho usato olio di semi. Mi aiuti anche con i biscotti con cui non riesco ad andare d'accordo???? Mi vengono sempre croccanti fuori ma dentro sembra l'impasto del ciambelloneeeeee. Io li vorrei friabili e magari anche un pochino spaccati fuori.... Baci!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ilila,
      sono felicissima che ti sia venuto bene e ti sia piaciuto! E' proprio una nuvola ;)
      Per i biscotti che ricetta usi? Se ti va puoi provare a fare i biscotti al cioccolato di Annalisa Barbagli oppure, visto che siamo in tema Natalizio, i cantucci di Prato...ricetta di sicura riuscita! Li trovi entrambi sul nostro blog.
      A presto!
      Silvia

      Elimina
  8. Posso mettere l'olio d'oliva invece di quello di semi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      ti cito una risposta di Silvia di qualche commento fa
      "certo che puoi sostituire l'olio di semi con l'olio evo. La scelta dell'olio di semi è semplicemente dettata da un sapore più delicato, magari puoi scegliere un olio evo meno robusto, andrà benissimo ugualmente. Le dosi sono le stesse."
      Se lo fai, facci sapere se ti è piaciuto!

      Elimina
  9. ciao... ho appena fatto questo buonissimo ciambellone ed è venuto molto bene... solo che alla fine resta un gusto un po' amaro in bocca.. può' dipendere dal lievito? ho sbagliato qualcosa? grazie :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Manu,
      non saprei davvero... prova ad eliminare la vanillina e ad usare un po' meno lievito, ma monta bene bene le uova in modo che non perda in lievitazione.
      Non so, perché a me non è mai successo di sentire un gusto un po' amaro...

      Elimina
  10. Stamattina lo faccio, poi ti dirò come'è venuto, sono proprio curiosa.. :-)

    RispondiElimina
  11. Eccellente!!!! È un dolce perfetto. L ho preso come base per le torte ripiene, perché è molto di più che un semplice ciambellone. Bravissima! :- )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io lo adoro! E' tra i miei preferiti :)

      Elimina