mercoledì 27 novembre 2013

Ciambella marmorizzata soffice soffice

Ok. Questi sono i dolci che amo di più, ormai lo sapete, e il ciambellone forse è quello che adoro di più in assoluto. Sarà perché lo faceva mia nonna e poi mia mamma, sarà perché è semplice e buonissimo nella sua semplicità, sarà perché ha una delicata "crosticina" fuori ed è sofficissimo dentro, dal sapore avvolgente come una nuvola. Compagno di merende e colazioni che cominciano con un sorriso...se poi è bicolor che altro si può volere? :)




Difficoltà Media

Ingredienti:

3 uova
200 g di zucchero
100 g di latte
60 g di olio di semi
20 g di cacao amaro (2 cucchiai)
150 g di farina
75 g di fecola
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito

stampo per ciambellone da 24 cm



Procedimento:

Imburrate e infarinate bene uno stampo a ciambella da 24 cm. 

Montate a lungo le uova con lo zucchero e la vanillina con un robot da cucina o uno sbattitore elettrico (per almeno 15 minuti) finché diventeranno una massa gonfia e spumosa, giallo chiaro. Sollevate le fruste e lasciate cadere un po' di composto sull'impasto montato: sarà montato a sufficienza se il filo di impasto “scrive”.
E' importante che le uova con lo zucchero siano lavorate a lungo in modo da incorporare l'aria necessaria affinché il dolce venga davvero soffice e spugnoso.

Continuando a sbattere aggiungete poco alla volta l'olio e poi il latte finché l'impasto non sarà omogeneo.
Incorporate al composto a poco a poco la farina (tranne 25 g che terrete da parte), la fecola e il lievito setacciati insieme, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno con movimenti verticali dal basso verso l'alto affinché non si smonti.

Dividete l'impasto in due parti. Trasferitene 1/3 (o la metà) in un'altra ciotola dove aggiungerete il cacao (anch'esso setacciato). Ai restanti 2/3 (o metà) incorporate la farina tenuta da parte.
Dovrete ottenere due impasti di uguale consistenza altrimenti uno andrà sul fondo e non avrete l'effetto marmorizzato.

Versate l'impasto nello stampo a cucchiaiate alternando i due colori, oppure (come ho fatto io) versate l'impasto chiaro in due o tre sezioni separate e fate lo stesso con l'impasto scuro andando a coprire i vuoti.
Per ottenere l'effetto marmorizzato fate passare una forchetta a spirale attraverso i due colori dell'impasto.



Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti (fate la prova stecchino perché ogni forno è diverso).
Sfornate la ciambella, fatela freddare, capovolgetela  su un piatto e spolverizzate con lo zucchero a velo.

23 commenti:

  1. Posso dire che è bellissimo e anche buono. Sarà classico, sarà semplice, ma il ciambellone sa sempre di famiglia, ricorda le mamme e le nonne e a me piace moltissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si...è proprio il dolce delle nonne :) per me è così <3

      Elimina
  2. Care le mie Streghe, che bella magia!
    Bhè anche questo è un bel comfort food, non credete?
    Ciao Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si Leo! Per me è un comfort food di certo! poi con una bella tazza di latte o di tè...et voilà!

      Elimina
  3. Hai proprio ragione, il ciambellone è un vero comfort food. Il tuo ha un aspetto delizioso, oltre che bello. Complimenti anche per le foto, davvero splendide.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero bellissimo e poi...soffice, buono!! *_* ma delle calorie vogliamo parlare? Pochissime! Davvero io non chiedo di meglio e ribadisco che è un'idea geniale quella di inserirle!! :))) Complimenti vivissimi!!!

      Elimina
    2. Grazie An! E' verissimo! Questo ciambellone è anche leggero.
      A noi piace molto il tema dell'alimentazione, ci piace chiederci cosa c'è nel piatto che stiamo mangiando...e siamo anche golosi! :)
      Presto ci sarà una piccola sorpresa a proposito... ^_^
      A presto

      Elimina
  4. Ciao, ottimo questo ciambellone soffice e molto leggero così senza burro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Antonella, è leggero oltre che soffice e buono buono (diciamo che qui siamo golosi parecchio...ma cerchiamo di fare in modo che il gusto e la salute vadano a braccetto, il più possibile)

      Elimina
  5. che meraviglia!
    bellissimo e buonissimo ^_^

    RispondiElimina
  6. Ciao, accidenti...questo ciambellone è perfetto! Quale stregoneria gli avete applicato? ;-)

    RispondiElimina
  7. Un paio di considerazioni.

    Per ottenere il giusto effetto di marmorizzazione sono stati necessari un po' di tentativi... mi sono sacrificato in prima persona affinché nemmeno il più piccolo pezzettino di dolce andasse sprecato, perché se anche la marmorizzazione non era perfetta, il sapore... mamma mia che buono!!! :)

    Poi mi è piaciuto molto che abbiamo usato lo stampo da budino (più propriamente chiamato gugelhupf o kugelhupf) perché così il ciambellone è venuto più piccolo di diametro e più alto, e inoltre ciò gli ha conferito la forma bombata che a me, patito di fantascienza, ricorda tanto un disco volante!

    @Margot, la magia è tutta di quella streghetta di mia moglie Silvia, che tentando e ritentando è arrivata a questo risultato.

    RispondiElimina
  8. Ok, adesso nella lista dei desideri ci devo aggiungere anche lo stampo da ciambellone :-P Scherzi a parte, la tua ricetta è davvero interessante e non oso immaginarmi il suo sapore morbido e profumato..slurp ^_^
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e se ti ci piace puoi aggiungere anche un pochino di rum! :)

      Elimina
  9. Deliziosa, perfetta x colazione!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao! Bella l'idea dello stampo da budino, dona al plum cake un aspetto più intrigante! Complimenti e un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  11. ciao!

    volevo chiederti..e se invece dell'olio volessi usare il burro? come dovrei procedere?

    grazie mille! ciao!

    RispondiElimina
  12. Fatto! Buonissimo

    RispondiElimina
  13. Che dire.. è davvero bellissimo e leggero , lo provero' a colazione..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie per aver lasciato un commento.
      Hai proprio ragione, è leggero e bellissimo: l'effetto marmorizzazione lo rende particolarmente piacevole, perché, come si suol dire, anche l'occhio vuole la sua parte.
      Se lo prepari, raccontaci le tue impressioni.

      Elimina
  14. Davvero ottima... qui in c' è un profumino. ...
    Chiedo un consiglio, sarebbe possibile fare il ciambellone anche con l' amido di mais? C' è molta differenza con.la fecola?
    Grazie mille e buona domrnica:)
    Emma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emma,
      si puoi tranquillamente usare l'amido di mais o anche l'amido di frumento (frumina) al posto della fecola. Sono interscambiabili e vengono usati per rendere torte e ciambelloni più soffici.
      Sono contenta ti sia piaciuto! :)
      A presto,
      Silvia

      Elimina